Pagine

sabato 10 dicembre 2011

Dimmi chi è che me fa campà 'sta vita così piena de problemi (e che mi dà coraggio si tu non me voi bene).

Mica si può far finta che non sia Natale. Soprattutto quando uno abita in centro e c'è il violinista (non uno qualunque ma proprio quello che fino all'altro ieri suonava solo Besame mucho) dicevo c'è il violinista scarcinato che suona in continuazione Jingle Bells. Non si può fare finta che non sia Natale soprattutto se il frigo senza manco il classico limone moscio ti impone un ingresso trionfale all'ipermercato dove tutti, già dalle 9 di mattina, (e tu che pensavi di essere stato più furbo) fanno razzia di palle dell'albero, panettone, torrone tenero, baccalà e tutta roba che, una volta accumulatasi abominevolmente su cosce, pance e glutei, ci farà pentire del nostro mancato autocontrollo e soprattutto ci farà pronunciare il mantra "A Natale si mangia troppo". (Come se poi il Natale fosse solo questo, ma di questo argomento ne parlo in un altro post, che sottotitolerò Questo è il post un po' più serio). Non è questo.
Però a Natale mica si mangia e basta, no?! Si fa pure il presepe. Così ho pensato: io, che sono scorpione, quale statuina potrei essere del presepe? L'angioletto rosa mi piacerebbe più della pecorella smarrita, ma forse sono più la pastorella che, seppure stanca dopo una giornata tra le pecorelle, va ad aiutare sua mamma (Bilancia) che sta raccogliendo la frutta per fare il centrotavola. Ok, sto facendo la vittima. Però chi l'ha detto che la mamma della pastorella debba essere per forza pure lei una pastora? Magari fu, poi evolse (?). Temo che oggi il tentativo di non cazzeggiare sia vano. Ma la colpa non è mia. Semmai di S., segno zodiacale Cancro, che oggi ha intasato la mia bacheca di Facebook con foto di scarpe con le borchie. Io odio Facebook, sì, lo odio anche più di prima se possibile, però le scarpe le adoro. E non sono riuscita a far finta di niente. Quindi mi sono messa a commentare una ad una tutte le foto rispondendo a mia volta con altre foto. Mi è presa così. Ridicola. Pure a coniare nuove parole. Ad un certo punto, un pensiero dopo l'altro, un sandalo dopo una zeppa e una punta di Louboutin - mica una qualunque - sono arrivata ad una conclusione: oroscopo. Che non vuole assolutamente essere blasfemo, ma pertinente alla circostanza. Se qualcuno non si sente bene nei panni che io e il cosmo gli imporremo, ha la possibilità di mandare una mail al solito indirizzo carlotta@carlottacaroli.com, spiegando la ragione del suo dissenso. L'indirizzo non è esattamente un ufficio reclami, ma per questa volta potrà accogliere le vostre simpatiche critiche. Purché, naturalmente, esse siano costruttive e sottolineo, simpatiche. Le critiche distruttive o noiose non riceveranno risposta.
ARIETE
Tu sei la stalla, senza se e senza ma. Nel senso che sei accogliente. O meglio sarai la salvezza di chi si imbatterà in te pur cercando ben altro conforto. Invece lo troverà in te. 1.000 punti, nella mia classifica dei segni più cool, te li sei guadagnati così. Bravo. L'amore e il lavoro non li trascurare, però, e non essere troppo stanziale: sii una stalla stile camper. Se giochi, vinci. 
TORO
Muschio. Quello che sta vicino al ruscello. Perché: sei scivoloso e questo è un bene e un male. Un bene: ti fai scivolare le cose addosso. Un male: ti fai scivolare di dosso pure le persone, cioè pure quelle a cui tieni di più. Attenzione: se le fai cadere in acque gelide potrebbero non dimenticarsene mai più. Fatti regalare un tappeto anti-scivolo per doccia e mettitelo sulla tartaruga (pancia) che hai mandato a riprodursi alle Galapagos.
GEMELLI
Il maiale. Non ti allarmare: non è un problema. Però sei il maiale. Sei un po' appensantito cerebralmente, ti crogioli nella tua melma (cerebrale) e ti nutri di spezzatino dei tuoi pensieri cupi. Pensa che invece c'è un Pesci che vorrebbe mangiarti da quanto sei buono. Ora che lo sai fai in modo che non sia questa la ragione del cambio di umore. Fai in modo che tu sia convinto di smetterla di sprecare il tempo a lamentarti e a discutere con i cari e non cari. Leggi un libro bello, non frequentare compagnie trash, non togliere il grasso dal prosciutto, non temere un Leone, non fare pensieri impuri su dolci metà della mela non tue. Funzionerà.
CANCRO
San Giuseppe. Perché non sei un vero santo, ma ti circondi di gente praticamente santa e quindi puoi brillare di luce riflessa. La tua pasta è di certo già buona, però le tue frequentazioni fanno la differenza. Ti fa solo che bene. Ora non ti resta che aspettare un bel miracolo. Però fai in modo di: non essere diffidente, non essere troppo attraente, pur non nascondendo la tua bellezza latente che è assai più grande di quella apparente (l'avevo anticipato che oggi non cazzeggiare è impossibile).
LEONE
Sei la banda del presepe. Non c'è in genere, ma noi ce la mettiamo perché fa festa. Pure tu, questi giorni, cerca di fare festa. Non nel senso di uscire e fare tardi, ma nel senso di celebrare il fatto che le cose andranno nel modo in cui devono andare. Sempre che non ci vadano già, naturalmente. Per un Ariete e due Gemelli tu sei rumoroso come la banda, ma per un Sagittario sei bello e indispensabile come le majorettes. Amore: sincronizzati sull'onda giusta. 
VERGINE
Potevi essere Maria per ovvi motivi, ma non me la sono sentita di caricarti di una responsabilità simile.  Poi magari se lo avessi fatto mi sarebbe caduto un fulmine in testa o sulla tastiera del computer e ho preferito non rischiare. Ti va bene il panettiere del presepe? E' figura marginale ma importante perché sfama tutti. Come te: stai ai margini del pensiero razionale, però hai le potenzialità per nutrire le nostri menti. Perciò datti da fare: un'orda di barbari che non tocca cibo spirituale da mesi ti sta per rintracciare. Non farti trovare a mani vuote. Se non ne hai per tutti, sorridi, così li distrai. 
BILANCIA
Sei il bue, perciò stai bene in compagnia dell'asino. Non solo: sei pieno di calore da distribuire al genere umano anche se il genere umano apparentemente ti piglia a pesci in faccia. Tra te e l'asino però c'è di mezzo una mangiatoia: ma non c'è una gara a chi finisce prima tutto il fieno, se tu non l'avessi capito. Voi due dovete COLLABORARE. Se il genere umano non ti capisce, non ti stupire, ma ricordati di non negare loro il calore: ne hanno comunque bisogno. A te ci pensa Venere tra qualche giorno. Aspetta e vedrai.
SCORPIONE
Se avessi detto la pastorella avrei tolto la sorpresa a tutti gli Scorpioni che invece hanno il diritto di non identificarsi per forza con il mio vittimismo. Stella cometa. Innanzitutto perché indica la direzione da seguire e di te di questi tempi ci si può stranamente fidare; secondo perché non sei così inarrivabile come al solito (pensa se avessi detto sei la stella dell'albero di Rockfeller centre); terzo perché, sotto la coltre di mistero, sei brillante e sorridente assai. E' tutta scena? Dillo ora o taci per sempre.
SAGITTARIO
Pecorella. L'interpretazione da dare al giudizio insindacabile del cosmo è: le pecore del presepe sono sparse da tutte le parti. Sono piazzate ovunque, lontane e vicine e sono sempre sproporzionate rispetto a maiali e altri animali domestici. Il senso è: se non ti controlli, se ci fai abusare di te, se parli a sproposito e ti ritrovi pure dove non dovresti essere, puoi farci venire voglia di liberarci di te. Se invece ti controlli e ti dosi alla perfezione allora è un'altra storia. Quale scoprilo da solo.
CAPRICORNO
Sei l'asino, ma non perché sei un somaro che non sa usare gli accenti e scrive ho voglia di te senza acca, ma perché sei tra i protagonisti della scena. Sì, te la devi vedere con il bue che è anche lui sotto le luci della ribalta, ma hai (come il bue) meno responsabilità di Giuseppe e Maria. Insomma: te la cavi con poco pur restando protagonista. Nella vita al di fuori del presepe questa è un'incombenza bella e buona, perché come va a finire dipende più da te che da me e il cosmo messi insieme. Non per caricarti di aspettative, ma per informarti. Ora sai che ci vuole concentrazione. E accettazione della diversità. 
ACQUARIO
Lo so che ti aspettavi di essere Gesù e resterai deluso quando scoprirai che sei stato identificato come l'acqua del ruscello. Sì, è vero, non è una statuina, ma ci sono alcuni presepi la cui maggiore attrattiva sono i ruscelli di acqua che scorre per davvero. Acqua, comunque, buon segno. Non solo sarai pulito dalle tue inquietudini personali, non solo troverai pace di tanto in tanto, ma laverai via pure le inquietudini altrui. E non nel senso che farai chiodo scaccia chiodo. Meglio: hai buone probabilità di diventare un pescatore di rombi. Però giura che i pesci in via di estinzione li lasci stare.
PESCI
La lavandaia. Sì, ultimamente la tua lingua viaggia più veloce del tuo cervello e ti piace un sacco fare pettegolezzi di ogni genere. Non per questo meriti la flagellazione, però, se permetti, noi i segreti non te li raccontiamo, semmai ti portiamo i capi delicati così non ti annoi (mi raccomando acqua fredda senza centrifuga) e puoi evitare di morderti la lingua. Questo momento insano passerà a patto che: 1) utilizzi la tua creatività per scrivere libri o canzoni o sceneggiature di film; 2) cambi atteggiamento verso quelli che non ti sono molto simpatici; 3) diventi ossessivamente positivo; 4) vai a fare la bella lavanderina in un presepe vivente (anche se sei uomo). E' dura, ma ce la si fa. 


14 commenti:

  1. gemelli :suggeriscimi un libro bello ,i have nothing to do to-day

    RispondiElimina
  2. bello non è proprio concetto univoco. per me libro bello potrebbe essere:
    1) full of life - john fante
    2) L'isola di Arturo - elsa morante
    3) Storia d'amore vera e supertriste (da leggere solo se non hai problemi d'amore, altrimenti potrebbe creare interferenze spiacevoli).
    più tanti altri.
    Insomma, è difficile consigliare un libro bello solo sapendo che sei dei gemelli e oggi non hai niente da fare. non sono magica fino a questo punto. ma questi libri sono belli davvero. ognuno bello a modo suo. come i membri del genere umano. tiè.

    RispondiElimina
  3. .....grazie ma li ho già letti . mi sono divertita a leggere i tuoi oroscopi ...è piaciuto a tutti :ultimamente se sentiamo .....azzeccatissimo . vedi che hai i poteri? un salutone

    RispondiElimina
  4. Tutti? pure storia d'amore vera e supertriste? accidenti, sei la prima persona che mi dice che lo ha letto... e "Il più grande uomo scimmia del pleistocene"? roy lewis. si muore dal ridere...
    oroscopi: meno male che ci azzecco.
    poteri: devo ringraziare un pesce e una bilancia: il miracolo è merito loro :)
    bacio da charlotte.
    p.s. sei già forever25 ufficialmente registrata come tale? l'indulgenza plenaria è strettamente vincolata...

    RispondiElimina
  5. si ma non mi è piaciuto mi fermerei fisicamente a 27 my best year poi arrivano i problemi , ma se vai un pò più in là impari a scansarli e così arriviamo a 100 ,o non è così? dimmi come registrarmi

    RispondiElimina
  6. allora puoi essere forever27. considera il 25 come un jolly. io ho amato i 25, quindi sono charlotteforever25, avrei pure potuto dire 18, ma a 18 in realtà non tornerei manco morta. troppe tempeste e turbolenze post-adolescenziali. manco ci voglio pensare...
    non so se i problemi si scansino quando ci si avvicina ai 100. bisognerà arrivarci per rispondere.
    per registrarti: vai lato destro del blog, sotto la foto del retro del camion con le scritte, trovi in azzurro Unisciti a questo sito. clicchi, inserisci mail e foto e sei forever25 con tanto di indulgenza plenaria. è un affare, te lo assicuro. bisou

    RispondiElimina
  7. ...ciao carlotta ,preferisco restare free così posso saltare da un blog ad un altro senza impegni adesso faccio un salto da lisa ma continuerò a leggerti e qualche volta a scriverti .

    RispondiElimina
  8. ..why don't you answer ? we are still friends . aren't we ? infatti eccomi di nuovo qui ... un salutone

    RispondiElimina
  9. Carlotta Caroli11 gennaio 2012 09:16

    sei tu, gemelli? Eccomi, rispondo. Ma non c'era una vera e propria domanda nel tuo commento, ecco perché non rispondevo. Comunque direi che siamo ancora amici. Welcome back. Bisou da Charlotte e dai suoi scorpioni che la mattina sono quasi docili. Ho detto quasi. ;)

    RispondiElimina
  10. sono io gemelli .... ti scriverò sempre la mattina ciao

    RispondiElimina
  11. gemelli ciao carlotta che fai di bello ? scrivici una cosa che ci tiri su il morale .....non è facile .

    RispondiElimina
  12. .....e carlotta non scrive più

    RispondiElimina
  13. Carlotta Caroli27 gennaio 2012 09:16

    Ma come non scrive più... C'è l'oroscopo normale! Questa è una missione universale vera... Mica gli oroscopi si possono scrivere così, come se niente fosse... Ci vuole tempo. E il silenzio giusto per sentire la voce delle stelle. Buongiorno. ;)

    RispondiElimina
  14. ....è vero non lo avevo visto adesso vado a leggere i gemelli e spero di non leggere cose tragiche ....un salutissimo

    RispondiElimina